Le sanzioni per la sicurezza

DiGerardo Failla

Le sanzioni per la sicurezza

Il Decreto legislativo 81 del 2008 stabilisce a carico del datore di lavoro diversi obblighi in materia di sicurezza sul lavoro, per ognuno dei quali è prevista una sanzione penale ed amministrativa:

Riferimento normativo Art. 17, comma 1, lettera b) Omesso adempimento del DATORE DI LAVORO: DESIGNAZIONE del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)
Sanzione: Art. 55, comma 1, lettera b) Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da euro 2.792,06 a 7.147,67
Riferimento normativo Art. 18, comma 1, lettera a) Omesso adempimento del DATORE DI LAVORO: NOMINA del Medico Competente per l’attuazione della sorveglianza sanitaria
Sanzione: Art. 55, comma 5, lettera d) Arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da euro 1.675,24 a 6.700,94
Riferimento normativo Art. 29, comma 1 Omesso adempimento del DATORE DI LAVORO: VALUTAZIONE dei RISCHI e REDAZIONE del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)
Sanzione: Art. 55, comma 1, lettera a) Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da euro 2.792,06 a 7.147,67
Riferimento normativo Art. 18, comma 1, lettera g) Omesso adempimento del DATORE DI LAVORO: VISITE MEDICHE dei lavoratori previste dalla sorveglianza sanitaria
Sanzione: Art. 55, comma 5, lettera e) Ammenda da euro 2.233,65 a 4.467,30 La sanzione è raddoppiata per imprese da 6 a 10 dipendenti, è triplicata per imprese con oltre 10 dipendenti
Riferimento normativo Art. 37, comma 1, lettera a) e b), Accordo Stato-Regioni 2011 Omesso adempimento del DATORE DI LAVORO: FORMAZIONE DEI LAVORATORI in materia di salute e sicurezza
Sanzione: Art. 55, comma 5, lettera c) Arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da euro 1.340,19 a 5.807,48 La sanzione è raddoppiata per imprese da 6 a 10 dipendenti, è triplicata per imprese con oltre 10 dipendenti
Spread the love

Info sull'autore

Gerardo Failla administrator